Il dr. Giovanni Liotti e i soci fondatori ARPAS  

Il dr. Fabio Monticelli si occupa dell'applicazione clinica della teoria dell'attaccamento  e dei sistemi motivazionali (SMI). Tale teoria permette di comprendere il funzionamento psicologico normale e la psicopatologia dell'individuo. Tale prospettiva rivolge particolare attenzione alle dinamiche della relazione terapeutica e dell'alleanza terapeutica.

Da oltre 10 anni si occupa della ricerca e dell'applicazione clinica dei sistemi motivazionali interpersonali (SMI) che sono monitorati costantemente nel corso della terapia attraverso l'analisi degli stati emotivi del terapeuta, che consentono di ipotizzare le emozioni del paziente e i  sistemi motivazionali che organizzano la relazione e il dialogo terapeutico.

I sistemi motivazionali (SMI) del paziente sono identificati anche mediante uno strumento di indagine l'AIMIT (Assessing Interpersonal Motivation In Transcripts - Analisi degli indicatori motivazionali nei trascritti)  che utilizza alcuni indicatori specifici del linguaggio per valutare il registro motivazionale in qualunque forma di dialogo tra individui. 

Per che fosse interessato ad approfondire l'argomento dell'analisi dei sistemi motivazionali, si rimanda a: I SISTEMI MOTIVAZIONALI NEL DIALOGO CLINICO manuale AIMIT presente nel volume pubblicato nel 2008, a cura di G. Liotti e F. Monticelli 

Per che fosse interessato ad approfondire l'argomento dell'alleanza e della relazione terapeutica nell'ottica dei sistemi motivazionali, si rimanda al libro: "TEORIA E CLINICA DELL'ALLEANZA TERAPEUTICA"(2014), a cura di G. Liotti e F. Monticelli 
“Per chi fosse interessato ad approfondire il tema del confronto tra approcci terapeutici differenti si rimanda alle voci dell'Enciclopedia  Treccani curate dal dr. Fabio Monticelli, rispetto a:
 
Psicoterapia 
 
Esiti e valutazione dei risultati delle psicoterapie.
 
 
 
 
 
 
 
“Per chi fosse interessato ad approfondire il ruolo della Disorganizzazione dell'Attaccamento nello sviluppo delle strategie controllanti, delle condotte violenti e dei disturbi dissociativi, si rimanda a: I SISTEMI MOTIVAZIONALI NEL DIALOGO CLINICO (capitolo 3).
 
 
Per chi fosse interessato ad approfondire il tema delle perversioni sessuali, si rimanda alle pubblicazioni 

Monticelli F. (2005): " La relazione terapeutica col paziente perverso". Quaderni, vol. 19.

 

Monticelli F. (2005), " Le perversioni sessuali nella prospettiva cognitivo evoluzionista", Psicobiettivo. Volume XXV, 1-, 117-131.

RIFERIMENTI
Dr. Meghan Charles
I'm a description. Click to edit me.
Add your own image by clicking on the gallery and then clicking Organize Images.
Dr. Charles Smith
I'm a description. Click to edit me.
Add your own image by clicking on the gallery and then clicking Organize Images.
Dr. Lance Thompson
I'm a description. Click to edit me.
Add your own image by clicking on the gallery and then clicking Organize Images.
Show More